Privacy Policy Pubblicazioni della Delegazione e dei Cavalieri dell'Ordine Costantiniano
Crea sito
Home Magazine Pubblicazioni
atti-conferenza

Atti della seconda Conferenza "La Cavalleria Cristiana nella Difesa della Santa Croce sotto le Insegne di San Giorgio",in Firenze 2011

Il 3 dicembre 2011 la Delegazione Toscana dell'Ordine Costantiniano di San Giorgio, per iniziativa del delegato don Ettore d'Alessandro Duca di Pescolanciano, ha organizzato presso la splendida sala Luca Giordano di Palazzo Medici Riccardi, sede della provincia di Firenze, un convegno sulla figura di San Giorgio, patrono della cavalleria cristiana, con la presenza di donna Ines di Borbone-Due Sicilie, in rappresentanza del Padre, Gran Maestro dell'Ordine .Gli interventi introdotti dal Duca d'Alessandro hanno avuto per oggetto: la santità di San Giorgio (Mons. A. Drigani), il culto delle reliquie del Santo (Dott. A. Bicchi), San Giorgio e i valori unitivi del Mediterraneo (Fra' G. Scarabelli), San Giorgio nell'emblematica araldica (Prof. L. Borgia), Gli Ordini Cavallereschi dedicati al Santo (Prof. A. Conti), San Giorgio nell'onomastica navale (Prof. M. Gemignani) ed infine Il carisma dell'Ordine costantiniano (Prof. A. Scasso).Ne è risultato un quadro poliedrico della figura di San Giorgio, con due argomenti poco noti al grande pubblico: la presenza di reliquie del Santo a Firenze e l'onomastica della marina militare dedicata a San Giorgio.La presente pubblicazione, a cura del Dott. Giorgi, raccoglie gli Atti di quel convegno e contribuisce ad arricchire la produzione libraria della Delegazione Toscana, ormai alla sua terza pubblicazione. Per richiedere copia: Segreteria Generale Regionale, Fabrizio Druda: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. , cell.3293515284

Autori Confratelli:

MONS. ANDREA DRIGANI, docente ordinario di diritto canonico alla facoltà Teologica dell'Italia Centrale, ha pubblicato diversi articoli sui rapporti giuridici tra Chiesa e Stato, nonché sulla storia della Dottrina Canonica. Scrive per il quotidiano Toscana Oggi.

ALESSANDRO BICCHI, diacono permanente della Arcidiocesi di Firenze è cultore della materia agiografica

FRA' GIOVANNI SCARABELLI, direttore dell'Istituto di Lingua e Cultura Italiana nell'Università Cattolica ucraina di Leopoli, è autore di numerosi saggi di storia e spiritualità degli Ordini Cavallereschi.

LUIGI BORGIA, dirigente nel ruolo degli Archivisti di Stato. Ha svolto attività di docenza presso l'Università degli Studi di Roma "La Sapienza", poi presso l'Università degli Studi di Firenze. È autore di numerosi saggi di araldica, faleristica e diritto nobiliare.

ANDREA CONTI, dal 1993 è Priore Generale dell'Inclita ed Insigne Confraternita di San Galgano di Chiusdino (Siena). Storico e saggista è autore di vari saggi sulla figura di San Galgano.

MARCO GEMIGNANI, già studioso della materia presso la cattedra di "Storia e tecnica militare" dell'Università di Pisa, da sedici anni insegna "Storia navale" nell'Accademia Navale di Livorno. È autore di un centinaio di pubblicazioni scientifiche fra le quali quattro opere monografiche di storia navale, alcune voci della The Oxford Encyclopedia of Maritime History e collabora con il Dizionario biografico degli Italiani della Treccani.

ANDREA SCASSO, dottore di ricerca in diritto ecclesiastico e canonico, storico e saggista, insegna istituzioni di diritto civile e sistemi giuridici comparati nella Pontificia Università San Tommaso (Angelicum) di Roma.

publication_001_2

LA NATURA GIURIDICA CANONICA DEL GRAN MAGISTERO COSTANTINIANO E CONSEGUENZE SULL'ATTUALE DISPUTA

© Alfonso Marini Dettina, Dottore in Giurisprudenza, Juris Canonici Doctor, Avvocato.

E. CAPASSO DELLE PASTENE:

MONS. P. FANCIULLI:

L. BORGIA A.I.H.

A. MARINI DETTINA:

la natura giuridica canonica del gran magistero costantiniano e conseguenze sull'attuale disputa

M. SANTI:

R. SACCARELLO:

PUBBLICAZIONE "DUE SICILIE, 1860 L'INVASIONE" - (2008)

ad opera del Delegato dell'Abruzzo-Molise rev. don Bruno Lima con la collaborazione del Delegato per la Toscana Ettore d'Alessandro 

A. GIORGI

A. CONTI

Regolamento Ordine del Merito di San Giuseppe

Si tratta della ristampa anastatica dell'omonima pubblicazione ottocentesca che tratta appunto il Regolamento dell'Ordine del Merito sotto il Titolo di San Giuseppe, uno dei due Ordini ancora concessi dalla Casa Granducale di Toscana di cui e' Gran Maestro S.A.I.&R. l'Arciduca Sigismondo, Granduca titolare di Toscana, ed attualmente autorizzati in base alla legge 3 marzo 1951 n.178 quali Ordini non nazionali. Il curatore Alessandro Giorgi e' persona conosciuta fra gli studiosi della materia premiale ed e' competente particolarmente delle varie onorificenze degli Stati pre-unitari. La pubblicazione permette di conoscere le norme ed i privilegi un tempo legati a quest'ordine fondato da Ferdinando III di Lorena il 9 marzo 1807, non appena gli venne affidato da Napoleone con gli accordi di pace di Presburgo il Granducato di Wurzbur. Rientrato in Toscana dopo la Restaurazione, con apposito editto del 18 marzo 1817, rinnovo' l'Ordine ponendolo al secondo posto fra gli ordini equestri.

I Titoli Nobiliari e Cavallereschi Pontifici

La Storia della Chiesa e' uno degli aspetti di maggiore interesse per ogni studioso, specie se credente. E la grandezza della Chiesa e' grandezza d'Italia. L'autore tratta in questo volume dei titoli Nobiliari e Cavallereschi Pontifici in relazione ai nuovi ordinamenti, e quindi alla Legge delle Guarentigie. Rievoca, con finezza letteraria, degli antichi Ordini e delle loro origini, tutte ricollegate alla Passione del Cristo. In queste pagine rivivono le pie tradizioni, la cerimonia con cui anticamente si era investiti dell'Ordine del Santo Sepolcro, divenendo Cavalieri di Cristo. Si analizzano con bella ed agile disinvoltura le rigidezze del protocollo e dei cerimoniali. Il testo e' pervaso da un sentimento di profondo rispetto alla grande dignita' della Chiesa e del Romano Pontefice e vi viene discussa con competenza la questione della Sovranita' pontificia. Un libretto di notevole valore letterario e storico.

Parole di F.D. Guerrazzi

L'opera ripropone un momento storico di fondamentale importanza nella storia italiana ed europea riconducendolo nei suoi naturali ambiti spirituali e filosofici. Dare della storia una lettura unicamente economicistica e' ormai superato. Fra tutti i fenomeni storici pochi come il Risorgimento testimoniano questa verita'. Cio' che spinse i volontari toscani, e napoletani, ad andare a combattere in Lombardia durante la prima guerra di indipendenza non furono ambizioni o interessi, ma unicamente l'anelito ad una piu' grande Italia libera da influenze e dominazioni straniere che desse liberta' ed indipendenza ai suoi cittadini. Con questa ristampa anastatica si e' tentato dunque, di recuperare queste pagine di eroismo e di gloria, e soprattutto dei valori ad esse sottesi

Storia, spiritualita' ed attualita' della Milizia Costantiniana e della cavalleria cristiana (Delegazione Regionale Toscana)

Documentazione, Statuti, Storia, Modulistica, Preghiere del'Ordine (a cura della Delegazione Regionale Toscana)

 

Prossime Attività

E' online il nuovo sito della Delegazione Toscana:
https://smocsgtoscana.wordpress.com/

sito.jpg

Accesso editors


Pagine Visitate : 324316